Cronache Parallele

"Thohir è il presidente che l'Inter merita, ma non quello di cui ha bisogno adesso". Moratti lo aveva ringraziato chiamandolo per telefono e ora Thohir, ripensando al suo ciclo da numero uno dell'Inter, si sentiva quanto mai orgoglioso delle parole con cui lo aveva appena adornato il suo illustre predecessore. Avrebbe voluto salutare tutti per...

Tano Icardi ricominciò a passeggiare nervosamente avanti e indietro dalla sua cuccia al salone, poi di nuovo alla cucina, fin dentro alle stanze dei bambini, nei bagni e giungendo nella stanza di "quei due" che, nonostante l'ora fosse già tarda (aveva udito più di una campana scoccare la mezzanotte), era rimasta scombussolata da una dozzina di...